RIFUGIO SELLA, PARCO del GRAN PARADISO …dove osano le aquile

Weekend  Val d'Aosta  Trek a Piedi

Il Rifugio Sella, dedicato al grande alpinista e fotografo che diede impulso alla nascita del Club Alpino Italiano, non è un rifugio importante per quanto riguarda salite alpinistiche a cime famose… la vera attrattiva, il motivo per cui si va sempre volentieri al Sella sono gli stambecchi che ti guardano sul sentiero con fare indolente, quasi a farti capire che tu sei l’intruso… i camosci, timidi, che fuggono appena fai un passo verso loro… le marmotte che rotolano lungo le rive del vallone… le cime che sembra quasi ti proteggano da quello che c’è al di là dei loro profili. C’è poi un altro grande motivo per cui tornare al Sella è come tornare un po’ a “casa”, anzi più di un motivo che si chiama Jean, Maurizio, Isabella… i gestori del rifugio che ti sembra di conoscere da sempre. Se poi si ha la fortuna di incontrare Angelo Mappelli, il papà di Jean e Maurizio, allora, dopo cena, con la grolla che passa di mano in mano, si comincia a “viaggiare” sull’onda di racconti e ricordi … e quando qualcuno intonerà un canto di montagna la magia sarà completa.

Dettaglio

TREK: Valnontey – Rif. Sella-Colle della Rossa – Rifugio Sella – Valnontey
2 giorni
Media
rifugio
zaino in spalla
pulmino 9 posti
da 7 a 8 persone
€ 80,00
mezza pensione, accompagnatore, assicurazione, spese fisse

Partenze

15 maggio
  2-3/6/2018   ISCRIVITI