Trek a Piedi per gruppi

Cosa sono i “TREK a PIEDI”

Camminare è metafora di conoscenza...di sé stessi e di ciò che ci circonda

Viaggiare a piedi senza fretta, percorrere sentieri in mezzo ai boschi, risalire fiumi, costeggiare il mare, calpestare la sabbia nel deserto, attraversare zone incontaminate e vivere a diretto contatto con la natura. Questo, in sintesi, è il trekking, un grosso salto indietro nella storia dell'umanità, che permette di riscoprire il piacere del naturale, l'autentico genuino gusto delle cose semplici e la gioia profonda del risultato ottenuto unicamente con le nostre forze avvicinandosi all'ambiente discretamente e in modo naturale.

CAMMINARE in mezzo alla natura, tra boschi, torrenti, valli e monti per imparare ad adattare il respiro ai propri passi, ad ascoltare la fatica del nostro corpo, ma anche per fermarsi ad osservare la vita della natura, con le sue meraviglie, i suoi segreti, per imparare a sentirsi parte di essa, rispettandone i ritmi e la possente superiorità...

CAMMINARE per conoscere città, borghi, fortezze, castelli, chiese e vecchie cascine, piccoli e grandi squarci di storia, per capire e analizzare come la presenza dell'uomo abbia inciso sul paesaggio...

CAMMINARE per far volare la fantasia e l'immaginazione lungo le vie percorse da poeti, scrittori e viandanti cercando di cogliere le sensazioni che hanno ispirato le loro opere...

CAMMINARE per conoscere ogni angolo, anche il più nascosto e segreto, per imparare a percepire tutti i suoni, i rumori, i colori, i profumi e i sapori che lo differenziano dagli altri rendendolo unico...

CAMMINARE per scoprire lo “spirito del luogo”, ascoltando le storie e i personaggi che lì vivono

CAMMINARE per imparare a stare e a rapportarsi con gli altri, per socializzare, aiutandosi e supportandosi a vicenda, condividendo sforzi e risorse con il gruppo. È il gruppo che parte ed è il gruppo che arriva alla meta. INSIEME

INFORMAZIONI

In queste poche righe sta lo spirito del nostro modo di viaggiare. Se siete d’ accordo siate i benvenuti.

Una buona condizione fisica è necessaria per godere a pieno di questo tipo di vacanze. Gli itinerari sono dati a titolo indicativo. Possono variare a seconda delle condizioni climatiche del momento, di criteri tecnici o delle condizioni dei partecipanti. Il capo gruppo resta comunque responsabile della variazione di programma. Gli elementi principali di valutazione, per i trek, del livello di difficoltà sono basati sul dislivello del terreno, sulla lunghezza delle tappe, sul confort del vitto e dell’alloggio previsto. Partecipare ad un trek con pernottamento in gites d’etapes, in ostello o in alberghetti è una scelta che implica attrazione e rispetto verso la natura in tutte le sue forme, il gusto della fatica, l’ inclinazione a farsi bastare un confort precario (sia di giorno che di notte), una predisposizione certa alla vita di gruppo e alla solidarietà.

Svizzera

  • Lago CAVLOC

    Il Parco Nazionale dell’Engadina è il più antico d’Europa e il più grande della Svizzera istituito nel 1914. Vi vivono molti animali selvatici, sovente visibili… le marmotte salutano i viandanti e i b...

  • VAL ROSEG

    La Val Roseg ha un fondovalle pianeggiante, in parte ricoperto da boschi di abeti, larici e cembri e in parte da pascoli verdissimi, e termina ai piedi dei grandi ghiacciai. Qui li chiamano Vadret, ch...

  • GHIACCIAIO del MORTERATSCH e CAPANNA BOVAL

    Fino verso il 1860, il ghiacciaio occupava gran parte della valle del Morteratsch arrivando a confluire con la Valle Bernina. Ma già nel 1910 l'apparato glaciale si era ritirato di parecchie centinaia...

  • Strada delle ALPI

    Prima che il Ticino scorra tra la Leventina e sbocchi nel Lago Maggiore, passa dalla Val Bedretto. Il nome di questa valle deriva da "bedra", cioè betulla, albero che si scopre durante il tragitto med...

  • Sentiero di TREMORGIO

    La magnifica passeggiata comincia presso la stazione intermedia. Oltrepassando i laghi del Grasso di Lago, dell'Alpe di Ravina e dell'Alpe di Prato si giungerà all'indicazione per Zemblasca. Da qui un...

  • STRADA ALTA

    Sul versante sinistro della Levantina i paesi si susseguono come le perle di una collana su terrazzi solatii, probabilmente abitati già ben prima di quanto assunto finora. Il collegamento fra i villag...

  • Sentiero SEGANTINI

    Il celebre pittore divisionista, amante dei paesaggi alpini, si lasciò ispirare dall’incantevole panorama e dalla luce speciale di questo tranquillo villaggio di montagna. Cento anni dopo il suo arriv...

Val d'Aosta

  • CHAMOIS, balconata sul Cervino

    La Gran Balconata del Cervino è il trekking migliore per scoprire la Valtournenche. Dai balconi naturali l’affaccio è sempre sul Cervino, lo scoglio più elegante delle Alpi. Trek a balcone per definiz...

  • MONT de la SAXE

    “Una delle escursioni più piacevoli che si possono fare.” Così descriveva, nel 1893, la salita al Mont de la Saxe il famoso alpinista inglese Whymper. Sulle Alpi poche camminate conducono, senza diffi...

  • MONT AVIC

    Il Parco del Mont Avic è stato istituito al fine di conservare le risorse naturali presenti nell'alta valle del Torrente Chalamy . L'area oggetto di tutela è caratterizzata da aspetti paesaggistici es...

  • STAR TREK

    L'Osservatorio Astronomico situato a St. Barthelemy, è una struttura, unica nel suo genere per la collocazione in una valle incontaminata, priva di inquinamento luminoso e chimico, per le caratteristi...

  • Traversata Rif. Chabod -Rif. Vittorio Emanuele

    Sulle strade reali di caccia, una rete di sentieri e casotti fatti costruire da Vittorio Emanuele di Savoia per le sue battute di caccia, oggi patrimonio di inestimabile valore storico e culturale, pe...

  • COLLE delle CIME BIANCHE

    Il Grande Sentiero Walser è un percorso trasversale alla Valtournenche, alla Val d'Ayas e alla Valle del Lys. Filo conduttore del sentiero sono … i Walser stessi: intraprendere il cammino significa, i...

  • Lago di LOIE

    Il Lago di Loie è immerso nel Parco nazionale del Gran Paradiso. L'itinerario conduce tra i valloni dell'Urtier e di Brdoney alla scoperta della fauna locale e di suggestivi scorci panoramici.

  • RIFUGIO SELLA al Parco Nazionale del Gran Paradiso

    Il Parco del Gran Paradiso abbraccia un territorio pieno di boschi, larici e abeti, vaste praterie, rocce e ghiacciai che costituiscono lo scenario ideale per stambecchi, camosci, marmotte… Stambecchi...

  • PASSO del ROTHORN

    Il Colle Rothorn è posto a 2689 metri sulla cresta di confine tra Ayas e la Valle del Lys. Il valico stesso è localmente noto come "Passo Saler", ed è solitamente poco frequentato; negli ultimi anni l...

  • VALGRISENCHE

    Valgrisenche, situata a 1664 metri di altitudine è una valle che offre, in qualunque periodo dell’anno, splendidi scenari naturali. Lontana dalle grandi affluenze turistiche, genuina e appartata, è lu...

  • VAL di RHEMES

    La valle di Rhemes è dominata dal massiccio calcareo della Granta Parey . Posizionata sul versante orografico destro della Dora Baltea fra la Valsavarenche e la Valgrisanche offre incantevoli ed affas...

  • VALSAVARENCHE

    Valsavarenche si trova in una stretta valle fra pendii boscosi, dominata dal maestoso anfiteatro naturale del Gran Paradiso . Dégioz, più importante della valle, è poco più di un villaggio. Caratteris...

  • VAL di COGNE

    Cogne, affacciata sull’ampio prato di Sant‘Orso, sorge a 1.534 metri di altitudine, con il profilo del Gran Paradiso e boschi di conifere e betulle sullo sfondo, offre un’estesa rete di sentieri per c...

  • VALLE GRAN SAN BERNARDO

    Migliaia di anni fa, le popolazioni iniziarono a portare le loro merci attraverso il colle del Gran San Bernardo e gli altri valichi ancora oggi esistenti lungo il confine con il Vallese svizzero. Un ...

  • VAL D'AYAS

    La Val d’Ayas è una delle due valli sulle quali si affaccia il massiccio del Monte Rosa, le cui vette culminano, a più di 4000 metri, con il Breithorn (4165 m), il Polluce (4090 m) ed il Castore (4225...

  • VALLE di GRESSONEY

    La Valle di Gressoney prende il nome dal torrente Lys, oppure dal centro principale di Gressoney St. Jean. È caratterizzata dalla presenza di una forte tradizione Walser. Confina a nord col Vallese in...

  • VALPELLINE

    Situato a 960 metri di altitudine, in una conca tra vasti prati e frutteti, il comune di Valpelline è costituito da 23 frazioni ed è raggiungibile seguendo la strada carrozzabile che costeggia il torr...

Piemonte

Liguria

  • Parco delle CINQUETERRE

    Le Cinqueterre, Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore, sono uno dei posti più belli al mondo. Le camminate sui sentieri costieri, una volta unico collegamento tra i borghi, uniscono i...

  • VIA del SALE

    L’"Antica Via del Sale" è una traversata da Cegni a Sori attraverso l’Appennino Lombardo-Ligure, una volta percorso per portare il sale dal mare all’entroterra lombardo.

  • ALTA VIA CINQUETERRE

    L’ Alta Via delle Cinque Terre è il percorso che collega Porto Venere con il monte Zatta che segna il confine tra la provincia della Spezia e quella di Genova e dove si incrocia con l'Alta Via dei Mon...

  • Parco del MONTE di PORTOFINO

    Il Parco offre una visione sintetica della costa ligure, sia dal punto di vista naturalistico sia da quello storico-antropologico. L'assetto attuale del territorio è infatti il risultato di una origin...

  • Sentiero VERDEAZZURRO

    Il verde della collina che si immerge nell’azzurro del mare, le coste ripide, i paesi che accompagnano questo percorso, rappresentano un insieme di splendidi panorami e struggenti sensazioni. Lasciare...

  • Anello di MONTEROSSO

    Un itinerario alternativo alle Cinqueterre: l’entroterra di Monterosso e il santuario di Soviore, citato per la prima volta nel 1225, ma forse risalente a molti secoli prima, al periodo dell’invasione...

  • Anello di VOLASTRA

    Il paese di Volastra è posto in posizione collinare a circa 330 m. s.l.m. e sovrasta i cinque "presepi" marinari che danno il nome al territorio delle Cinque Terre. Dai vigneti, si ricava il famoso sc...

  • Il FINALESE e CAPO NOLI

    L’altopiano delle Manie è costituito prevalentemente da calcari dove si possono osservare numerosi reperti fossili. Questa zona rappresenta una varietà territoriale tra le più interessanti della Ligur...

  • COSTA TRAMONTI

    La continuazione del sentiero delle Cinqueterre, altrettanto affascinante come il tratto precedente. Panorami mozzafiato sulla costa del Muzzerone...tratti in pinete che sembrano mai attraversate da e...

  • ALBENGA-ALASSIO

    La Via Iulia Augusta fu progettata come collegamento diretto verso le province della Gallia dall’imperatore Augusto tra il 13 - 12 a.C., poco dopo la conquista dei territori delle Alpi Marittime (14 a...

  • ISOLA PALMARIA

    L'isola Palmaria, l'unica isola abitata della Liguria con una decina di famiglie residenti, si trova di fronte all'antico borgo di Portovenere e forma un piccolo arcipelago che comprende l'isolotto de...

  • Monte BEIGUA

    Il versante meridionale del Monte Beigua è ricoperto di pini marittimi e verso l’ alto di pini neri; sul versante nord ci sono faggi, aceri, castagni. Il gruppo del Beigua fa parte di una dorsale che ...

  • Monte ANTOLA

    L'opera dell'uomo e la natura si fondono in uno spettacolo senza uguali durante il periodo delle fioriture che caratterizzano la vetta del Monte Antola e i pascoli montani di cui questo territorio è c...

  • Punta MARTIN

    Un ambiente che racchiude le caratteristiche della macchia mediterranea e dell’alta montagna; salendo si può ammirare il mare che si stende dietro di noi e, dopo aver attraversato il più grande bosco ...

  • ROCCHE del REOPASSO

    I pendii rocciosi delle Rocche del Reopasso culminano nelle cime della Cadrega del Diavolo (957 m) e della Biurca (940 m). La roccia è costituita da ciottoli cementati ed aventi una composizione calca...

  • Anello VAL GARGASSA

    E' un ambiente naturale singolare con aspetti paesaggistici di suggestiva bellezza. L'erosione selettiva, operata nel tempo dalle acque e dagli altri agenti su queste rocce sedimentarie, ha generato f...

  • MONTALLEGRO

    A coronamento del Monte di Portofino, si sviluppa un sentiero che assume caratteristiche tali da ben meritare il nome di “Alta Via del Tigullio”. All’interno del territorio comunale di Rapallo questo ...

  • MONTI REIXA e ARGENTEA

    Il Reixa sorge sullo spartiacque appenninico principale, al confine tra le province di Savona e Genova : la vetta è il punto incontro dei territori comunali di Genova, Arenzano e Sassello Si tratta di...

  • Monte CARMO

    Il Monte Carmo (detto di Loano o di Finale per distinguerlo da altri monti Carmo della Liguria) è la prima vera cima “alpina” delle Alpi Liguri, rocciosa, panoramica, al centro delle “dolomiti savones...

Lombardia

  • Sentiero del VIANDANTE sul Lago di Como

    Cannobio è terra di confine tra Piemonte e Canton Ticino e questo ne ha influenzato la storia. E' un antico paese, che lega il proprio passato al mondo contadino della retrostante valle Cannobina. Can...

  • ABBAZIE ROMANICHE...San Benedetto, San Pietro al Monte

    Escursioni in cui si fa un salto nel tempo di mille anni. La Leggenda di San Pietro al Monte narra che l'ultimo re longobardo Desiderio vi costruì un cenobio nel 772 per la miracolosa guarigione dell'...

  • GRIGNETTA

    Nel gruppo delle Grigne, la vetta meridionale, o Grignetta, e' sicuramente la piu' "alpinistica" delle due, e presenta diverse possibilita' di salita, con frequenti cambi di paesaggio e scorci di tipo...

  • I CORNI di CANZO

    I Corni di Canzo sono un gruppo montuoso sito nel Triangolo Lariano. Si tratta di tre cime rocciose, disposte da est a ovest che prendono il nome dal comune di Canzo. Il Bosco è da sempre il regno del...

  • I SASSI di MALASCARPA

    Si tratta di un’area protetta di particolare interesse geologico - geomorfologico. L’itinerario si sviluppa nella prima parte lungo il sentiero geologico, da Canzo a Terz’Alpe, lungo il quale è possib...

  • Val di MELLO

    Immaginate una valle ampia e assolata, delimitata da pareti verticali alte centinaia di metri, percorsa da un fresco torrente che si fa strada fra prati e boschi di larici...una mulattiera collega min...

  • Parco Nazionale dello STELVIO

    Il Parco dello Stelvio è il più grande parco interamente alpino d’Europa. Lungo le sue valli ed in particolare in Val Zebrù, è possibile avvistare stambecchi, camosci e marmotte; nella valle dei Forni...

  • RESEGONE

    Per i lecchesi, e per gli alpinisti, il Re-segone è in fondo un fratello mino¬re della Grigna, la più nota monta¬gna delle Prealpi lombarde. Per chi guarda da Milano, la situazione è di-versa: nelle g...

  • TRIANGOLO LARIANO

    La zona nella primavera degli anni ‘30 e ‘60 era particolarmente frequentato per le “narcisate”, ossia le raccolte dei narcisi, che un tempo rendevano bianchi i prati. Oggi, purtroppo, la raccolta ind...

  • VIA dei MONTI LARIANI

    La Via dei Monti Lariani è un percorso costituito in gran parte da sentieri e mulattiere che fiancheggia il lato occidentale del Lago di Como partendo dalla città di Cernobbio e terminando nei pressi ...

  • Rifugio MENAGGIO al MONTE GRONA

    Il Rifugio Menaggio è situato a 1383 m sulle falde del Monte Grona. Fu costruito nel 1962 sulle rovine di una precedente costruzione, la mason del Fedee (stalla del Fedele). Dalla cima della Grona si ...

  • VAL CODERA

    La Val Codera è rimasta una delle pochissime valli senza strade, è unita al fondovalle solo con mulattiere. Da queste parti si favoleggia che questa valle, per la sua natura aspra e selvaggia, sia sta...

  • VALSASSINA

    I maggenghi, come i pascoli, non erano abitati tutto l'anno, ma a differenza di questi erano coltivati a prato ed eccezionalmente con qualche campicello di patate, verdure, granaglie. I maggenghi pert...

  • RIFUGI sulle OROBIE

    Il rifugio Laghi Gemelli è situato a 1968 mt. in alta Valle Brembana. La località “Laghi Gemelli”, come anche il rifugio, prendono il nome dagli omonimi laghi originari, ora inglobati in un unico gran...

  • Lombardia-Liguria VIA del SALE

    L’"Antica Via del Sale" è una traversata da Cegni a Sori attraverso l’Appennino Lombardo-Ligure, una volta percorso per portare il sale dal mare all’entroterra lombardo

Veneto

  • Sentieri del PASUBIO

    L'intero paesaggio del Pasubio è sconvolto dai combattimenti durati tre anni e mezzo: ovunque la superficie è martoriata dai crateri delle bombe, si notano ancor oggi le trincee e i camminamenti, non ...

  • Giro del NUVOLAU

    Mansueto gestisce il Nuvolau (il più antico rifugio delle Dolomiti, datato 1883) da 38 anni… ricorda le scomodità: all'inizio non c'era luce elettrica, la cucina era meno che essenziale, i clienti a v...

  • MONTE BALDO

    La dorsale principale ha andamento nord est - sud ovest, ed ha come confini naturali, a sud la pianura , a ovest il Lago di Garda, a nord la valle che congiunge Rovereto a Nago-Torbole e ad est la Val...

  • Rifugio TISSI al CIVETTA

    Il rifugio intitolato alla memoria dell'alpinista e patriota Attilio Tissi, scomparso nel 1959 in seguito ad un incidente sulle Tre Cime di Lavaredo, è situato in vetta al Col Reàn, a 2.250 m , in pos...

  • ALTOPIANO del CANSIGLIO

    L'altopiano si eleva rapidamente dalla pianura sottostante oltre i 1.000 m d'altitudine. Si tratta invero di una conca "coronata" da alcune cime rocciose. Sull'altopiano sono presenti vari fenomeni di...

  • ALTOPIANO di ASIAGO

    L'Altopiano di Asiago, con i suoi mille metri di altitudine media, è il luogo ideale per trascorrere una vacanza in montagna davvero unica e indimenticabile. L'Altopiano, che comprende i comuni di Asi...

  • DOLOMITI BELLUNESI

    Il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, le montagne di Buzzati, nasce per tutelare un territorio di straordinaria valenza paesaggistica e naturalistica. Le Vette di Feltre e il Monte Serva erano già mo...

  • DOLOMITI di BRENTA

    Il gruppo delle Dolomiti di Brenta, situato nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta e cornice naturale dell’Altopiano della Paganella, è caratterizzato dalle possenti articolazioni rocciose e for...

  • GIRO del LAGAZUOI

    E' uno dei rifugi a quota più elevata nelle Dolomiti, e la sua terrazza è famosa per l'incredibile panorama sulle vette dolomitiche, patrimonio naturale dell’UNESCO. Si trova sulla vetta sul Monte Lag...

  • GIRO dell’ANTELAO

    L'Antelao, con i suoi 3263 m d'altitudine, è la seconda cima delle Dolomiti, superata solo dalla Marmolada (3343 m), ed è grazie alla sua maestosità e alla sua posizione dominante che è detto il Re de...

  • PARCO FANES, SENNES, BRAIES

    Una delle caratteristiche principali del parco naturale è la geomofologia, in altre parole il fenomeno del carsismo. L’anidride carbonica contenuta nell’acqua dei tempi passati, ha intaccato e disciol...

Emilia Romagna

  • Il Sentiero di Matilde

    Camminare nella storia si può. Sotto il segno della Gran Contessa Matilde una rete di sentieri collega le principali località naturalistiche e storiche della collina reggiana. Il Sentiero Matilde ci c...

  • Dal LAGO SANTO alla Strada del DUCA

    La “Via Del Duca” è stata costruita nel 1821 per volere della Duchessa Maria Luisa di Lucca ed intendeva collegare Modena con il Granducato di Toscana. Il Lago Santo è posto a 1500m. di altitudine è l...

  • LAGO SCAFFAIOLO

    Il nome del lago Scaffaiolo sembra derivare da ‘caffa’, termine con cui gli antichi montanari indicavano un avvallamento o una conca: al contrario degli altri laghi dell’Appennino tosco-emiliano (lo S...

  • Rifugio CESARE BATTISTI

    Il Battisti venne costruito negli anni ’20 ma venne distrutto durante la II Guerra Mondiale; fu poi ricostruito nel 1970 ad opera di volontari del CAI di Reggio Emilia, ed oggi è davvero molto bello, ...

  • VAL BORECA

    La val Boreca è una piccola valle formata dal torrente Boreca, tributario del Trebbia, collocata nel cuore delle Quattro province. Confina a nord con la valle Staffora (Lombardia), a ovest con la val ...

  • PIETRA di BISMANTOVA

    La Pietra di Bismantova è quel massiccio roccioso dall'inconfondibile ed isolato profilo a forma di nave che contraddistingue il paesaggio dell'Appennino Reggiano. Con una lunghezza di 1 km, una largh...

  • VIA VANDELLI

    Percorrere la via Vandelli, vale a dire il sentiero Cai numero 35 è un obbligo per tutti gli escursionisti che amano le Alpi Apuane. È un sentiero non difficoltoso in un ambiente molto bello che ripor...

  • VALLE del DARDAGNA

    Le cascate e la valle del Dardagna sono tra i luoghi tra i più belli e caratteristici del parco: immerse nei boschi di faggio, ospitano numerose specie erbacee e fungine rare e una fauna rappresentati...

Toscana

  • Via FRANCIGENA

    La Via Francigena che da Canterbury portava a Roma è un itinerario della storia, una via maestra percorsa in passato da migliaia di pellegrini in viaggio per Roma. Fu soprattutto all'inizio del second...

  • Parco delle FORESTE CASENTINESI

    Tra boschi di faggio e castagni secolari si nascondono eremi, monasteri e castelli che celano misteri antichi. L’antico caimano della vecchia farmacia da dove sarà arrivato? Il fantasma della contessa...

  • ISOLA del GIGLIO

    L'Isola del Giglio è ricca di sentieri più o meno impegnativi che permettono di conoscere il territorio ancora incontaminato e selvaggio, attraverso boschi di macchia mediterranea, con fantastici pano...

  • ISOLA d’ELBA

    Un'antica leggenda narra che, quando Venere sorse dalle onde del mare, si ruppe il gioiello di cui la dea era adorna. Le sue gemme caddero in acqua trasformandosi nell'Elba e nelle altre isole dell' A...

  • Parco della MAREMMA

    Con “maritima maritimorum” i romani intendevano le terre costiere; nel ‘200, maritima divenne in volgare “maremma”, zona costiera paludosa. Dopo la bonifica degli anni ’40, la Maremma, è diventata Par...

  • VETTE e RIFUGI delle PANIE

    Il gruppo delle Panie è un massiccio montuoso delle Alpi Apuane. Si trova in provincia di Lucca. E' un gruppo di notevole interesse paesaggistico, alpinistico e geologico, che sorge al centro della ca...

Corsica

Grandi Trek

Andar per Parchi

Trentino Alto Adige

  • Rifugio VIOZ-MANTOVA

    Nei pressi del rifugio sorge la chiesetta in muratura più alta d'Europa. Fu costruita a perenne ricordo delle vittime della guerra, nel 1947 da un comitato presieduto da Quirino Bezzi, allora presiden...

  • PIZ BOE’

    Il Piz Boé è la cima più alta del gruppo del Sella, la punta culminante di questo vasto massiccio che si estende al centro dei 4 passi dominando dall’alto la Val di Fassa, la Val Gardena, la Val Badia...

  • VALLE AURINA

    La Valle di Tures ed Aurina è composta dalla Valle di Tures che comprende il territorio tra Brunico e Campo Tures e la Valle Aurina che si estende da Campo Tures a Casere. Questa valle, tra le più inc...

  • GIRO delle TOFANE

    Le Tofane si estendono sul lato occidentale della conca ampezzana tra il Passo Falzarego e la Val di Fanes. Massiccio dal carattere storico, le Tofane richiamano ogni anno in gran numero gli amanti de...

  • GIRO del PELMO

    Le Tofane si estendono sul lato occidentale della conca ampezzana tra il Passo Falzarego e la Val di Fanes. Massiccio dal carattere storico, le Tofane richiamano ogni anno in gran numero gli amanti de...

  • PARCO PANEVEGGIO-PALE di SAN MARTINO

    Il Parco, situato nel settore orientale della Provincia di Trento, è caratterizzato da tre distinte unità geografiche e paesaggistiche. Il settore settentrionale è occupato dalla Foresta di Paneveggio...

Panza Trek...terre del vino

  • Il MONFERRATO

    Dolci colline ricoperte di vigneti a perdita d’occhio...casali e ville che occhieggiano dall’alto dei poggi...vini superlativi, quali Barbera, Grignolino, Freisa, Ruchè, Malvasia di Casorzo, deliziano...

  • Le LANGHE

    La provincia “granda”...terra di vino, tartufi e grandi scrittori...Barbaresco, Langhe, Nebbiolo, Dolcetto e per finire il re dei vini, il Barolo

  • Le VIE del GAVI

    Il borgo di Gavi fa parte della Vallemme, nell’Alto Monferrato; qui grazie alla conformazione e al clima, matura l'uva Cortese, che dopo un laborioso e amorevole operato, si trasforma in quel pregiato...

  • TERRE di FRANCIACORTA

    Il Franciacorta è un vino DOCG. La UE riconosce al "Franciacorta" (come per l' Asti e il Marsala, gli unici 3 casi italiani) la possibilità di indicazione senza altri termini qualificativi: pertanto, ...

  • OLTREPO PAVESE

    riconosciuto per i suoi vini e la maggior parte di chi ha avuto il piacere di recarsi in questa parte della provincia di Pavia, ne ricorderà soprattutto i dolci colli contraddistinti dalla geometria d...

  • Terre del CHIANTI

    Uno dei vini più famosi al mondo il Chianti...e poi i borghi che costellano le colline ricoperte di vigneti

  • STRADA del PROSECCO

    Le colline del Superiore Docg si snodano, nell'alta Marca trevigiana, a poco più di un'ora da Venezia, lungo l'anfiteatro naturale che si apre tra Conegliano e Valdobbiadene. A nord della provincia di...

  • STRADA del SOAVE

    E’ una terra generosa, fatta di colline, di suoli vulcanici, di dolci pendii e di verdi distese di vigneti quella che si vede quando si arriva a Soave, da sempre zona ad alta vocazione viticola e cull...